Netweek      
News
'Lasciatemi vivere in autonomia la mia disabilità'
07/11/07
Claudia ha un sorriso che ti disarma e non perde la sua dolcezza neppure quando ti dice: 'Sono veramente incavolata. Chiedo solo di poter essere una diversamente abile autonoma'.
Claudia vive a Milano con i genitori ed un cagnolino, ha poco più di 30 anni la maggior parte dei quali passati a fare i conti con la sclerosi multipla, una malattia invalidante, progressiva, che ti toglie le forze, ma che lei affronta con determinazione e coraggio. 'Sa', mi dice la mamma, 'Claudia è una testarda. Le dico di stare attenta, di non fare movimenti bruschi e lei, in ginocchio, si rifà da sola il letto'.
Claudia è arrabbiata con Milano ('Come vorrei scrivere una lettera alla Moratti...') e le sue barriere sparse ovunque, con il comune che non ha fondi per pagare l'assistente sociale nella Zona 4, quella in cui lei vive, ma, a mandarla su tutte le furie sono soprattutto i due maledetti gradini che le impediscono di godersi l'aria buona di Introbio (Lc), in Valsassina, dove possiede un piccolo appartamento.
Qualche hanno fa, quando la camminata era ancora sicura, per Claudia non era difficile superare l'ostacolo, ma ora, costretta all'utilizzo di ausilii, superare i due scalini per entrare nel residence è diventatata un'impresa titanica. 'Li potrei fare anche appoggiando il sedere a terra, ma poi chi mi solleva?', confessa Claudia, che pochi mesi fa si è comprata, a sue spese, una carrozzina più stretta per poter usufruire dell'ascensore. 'In casa sono completamente autonoma e ad Introbio, dove non esiste il problema del traffico milanese, riesco anche a circolare per il paese con la carrozzina elettrica.'
'No, l'unica soluzione è quella di eliminare l'ostacolo, ma l'amministratore ci ha fatto sapere che, per fare ciò, occorre l'autorizzazione di tutti gli inquilini e la prossima riunione sarà solo a luglio 2008', spiega il padre. E aggiunge: 'Sono per la maggior parte famiglie milanesi che utilizzano il residence per la villeggiatura estiva, chissà se sarebbero interessati a partecipare alle spese per la modifica...'
'Ma l'amministratore non può convocare un'assemblea straordinaria o inviare delle raccomandate per mettere a conoscenza degli inquilini la situazione?'
'L'amministratore ci ha consigliato di venderla'.
'E l'Amministrazione comunale di Introbio, cosa vi ha risposto?'
'Chiamate il Gabibbo!'
Ma come: e l'anno delle Pari Opportunità per Tutti? I soldi spesi per organizzare convegni, promuovere iniziative per l'accettazione e l'integrazione del 'diverso'?. Tante parole al vento. E i due gradini sono ancora lì, a spegnere il sorriso di Claudia.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
CREC CIRCOLO RICREATIVO E CULTURALE BOLLATE/NUOTO
Bollate
CF:
Associazione Culturale Magister Ludi
Cesano Maderno
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY