Netweek      
News
Politiche di integrazione: l'Italia guadagna un settimo posto nella classifica europea
05/12/07
Secondo il Migrant integration policy index (Mipex), il più importante studio sulle politiche europee per l'integrazione degli immigrati regolari, l'Italia si colloca in settima settima posizione in fatto di inclusione, dietro a Svezia, Portogallo, Belgio, Paesi Bassi, Canada e Finlandia. Lo studio, promosso dalla Comunità europea, è stato condotto in 25 Stati membri (esclusi Bulgaria e Romania), in Norvegia, Svizzera e Canada.
I dati prendono in considerazione l'anno 2006 e si basano sull'utilizzo di 140 indicatori applicati su sei macroaree quali: l'accesso al lavoro, il ricongiungimento familiare, l'accesso alla cittadinanza, la partecipazione alla vita politica, l'adozione di politiche antidiscriminazione e il soggiorno di lungo periodo. A ciascun settore sono stati assegnati dei punteggi, che vanno da 'best practices' alle 'worst practices'.
L’Italia conquista quindi il terzo posto del Mipex-28 per le politiche di ricongiungimento familiare, il quarto nell’accesso al mercato del lavoro e il quinto nel soggiorno di lungo periodo. Meno brillanti i risultati in materia di leggi antidiscriminazione, per cui l’Italia figura soltanto all’11° posto, e di partecipazione alla vita politica dei cittadini immigrati, per cui il nostro paese supera di poco la metà classifica insieme a Svizzera e Danimarca.
Voto decisamente negativo per l'accesso alla cittadinanza, con un 22° posto nella classifica.
http://www.programmaintegra.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
A.I.D.O. sez. di Monza
Monza
CF: 80023510169
Amici Unitalsi
Seregno
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY