Netweek      
News
Pena di morte: l'approvazione della moratoria apre la strada alla sua abolizione definitiva
19/12/07
Ieri, 18 dicembre 2007, alle 11.45 ora di New York, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione per la moratoria contro la pena di morte nel mondo. 104 i voti favorevoli, 54 quelli contrari e 29 gli astenuti: il bilancio della votazione è stato alla fine più che buono e sono stati cinque i sì in più rispetto alle previsioni.
La moratoria, pur non esprimendo un divieto assoluto all'applicazione della pena capitale, rappresenta comunque un primo passo importante verso l'abolizione di tale pratica e un documento importante per poter esercitare pressioni politiche e morali nei confronti dei Paesi che ancora si ostinano ad applicarla.
Grande l'entusiasmo dell'Italia, Paese capofila nella battaglia per l'approvazione della moratoria. 'Un segnale storico', ha commentato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, 'il successo di questa fondamentale azione è dovuto all'impegno del Parlamento, del Governo, del Ministro degli Esteri, della Rappresentaza italiana presso le Nazioni Unite e della società civile, come le organzizazioni non governative Nessuno tocchi Caino e Amnesty International.' 'Con questa risoluzione le Nazioni Unite stabiliscono per la prima volta il principio fondamentale che la pena di morte attiene alle questioni del rispetto dei diritti umani e il suo superamento ne rappresenta un importante progresso. Per questo siamo da subito mobilitati per l'applicazione concreta della moratoria in vista dell'abolizione della pena di morte, attraverso progetti specifici da realizzare nel continente africano, da dove sono giunti in questi mesi segnali importanti, ma anche in Asia e nei Caraibi', sostengono Sergio d'Elia, segretario di Nessuno tocchi Caino e membro della Commissione Esteri della Camera e Matteo Mecacci, rappresentante all'Onu di Nesuno tocchi Caino e del Partito Radicale Nonviolento.
Intanto ieri con il New Jersey sono saliti a 15 gli Stati americani che hanno licenziato il boia e formalizzato l'abolizione della pena di morte.
Nella foto tratta da www.nessunotocchicaino.it la cartolina di Oliviero Toscani dedicata all'evento.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Ass. Banco di solidarietà  "Stefano Marzorati" Onlus
Caronno Pertusella
CF:
AUSER VOLONTARIATO DI CASTELLETTO SOPRA TICINO
Castelletto Ticino
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY