Netweek      
News
L'Unicef in aiuto della crisi idrica libanese
23/08/06
Tra le priorità principali dell'Unicef nell'affrontare le disastrose conseguenze causate dal conflitto nel sud del Libano c'è la fornitura di acqua potabile. Al momento vengono inviati 50.000 litri di acqua alla settimana, ma a breve verranno installate 40 cisterne di plastica che ne permetteranno l'erogazione di 5.000 litri. Le organizzazioni non governative 'Islamic Relief' e 'Merci Corps' si occuperanno, in collaborazione con l'Unicef, dell'installazione dei serbatoi e della distribuzione dell'acqua.
Il rappresentante dell'Unicef in Libano, Roberto Laurenti, ha dichiarato che: 'Il nuovo accordo raggiunto con l'Autorità per l'acqua di Beirut e del Monte del Libano prevede che l'Unicef possa favorire tutto il sostegno necessario e nelle modalità più indicate'. E difatti è già in previsione l'invio di generatori per le pompe dell'acqua, l'approvigionamento di gasolio e la riparazione delle attrezzature danneggiate.

Tratto da www.unicef.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Amico Senegal onlus
Monza
CF: 94603480156
Associazione Nazionale Alpini
Gorgonzola
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY