Netweek      
News
Lanciata una campagna nazionale per la salvaguardia del suolo
18/12/08
L'Italia ├Ę un paese meraviglioso. Ricco di storia, arte, cultura, gusto, paesaggio. Ma ha una malattia molto grave: il consumo di territorio. Un cancro che avanza ogni giorno, al ritmo di quasi 250 mila ettari all'anno.
Dal 1950 ad oggi, un'area grande quanto tutto il nord Italia ├Ę stata seppellita sotto il cemento.
Il limite di non ritorno, superato il quale l'ecosistema Italia non ├Ę pi├╣ in grado di autoriprodursi ├Ę sempre pi├╣ vicino. Ma nessuno se ne cura.
Fertili pianure agricole, romantiche coste marine, affascinanti pendenze montane e armoniose curve collinari, sono quotidianamente sottoposte alla minaccia, all'attacco e all'invasione di betoniere, trivelle, ruspe e mostri di asfalto.
Non vi ├Ę angolo d'Italia in cui non vi sia almeno un progetto a base di gettate di cemento: piani urbanistici e speculazioni edilizie, residenziali e industriali; insediamenti commerciali e logistici; grandi opere autostradali e ferroviarie; porti e aeroporti, turistici, civili e militari.
Non si pu├▓ andare avanti cos├Č! La natura, la terra, l'acqua non sono risorse infinite.
Il paese ├Ę al dissesto idrogeologico, il patrimonio paesaggistico e artistico rischia di essere irreversibilmente compromesso, l'agricoltura scivola verso un impoverimento senza ritorno, le identit├á culturali e le peculiarit├á di ciascun territorio e di ogni citt├á, sembrano destinate a confluire in un unico, uniforme e grigio contenitore indistinto.
La Terra d'Italia che ci accingiamo a consegnare alle prossime generazioni ├Ę malata.
Curiamola!


Cos├Č recita la campagna nazionale 'Stop al consumo di territorio' promossa da AltriAsti www.altriasti.it , AltrItalialtroMondo domenicofiniguerra.wordpress.com , Cibernetica Sociale Italia www.ciberneticasociale.org , Eddyburg.it eddyburg.it e Movimento per la Decrescita Felice www.decrescitafelice.it che, insieme ad altri firmatari, si sono organizzati nel Movimento di opinione per la difesa del diritto al territorio non cementificato.
Scopo principale della campagna ├Ę quella di convincere le istituzioni a cambiare la politica urbanistica affinch├Ę il suolo non sia pi├╣ utilizzato come 'moneta corrente' per i bilanci comunali. I firmatari chiedono pertanto "una moratoria generale ai piani regolatori e alle lottizzazioni, in attesa che ciascun Comune faccia una precisa 'mappatura' di case sfitte e capannoni vuoti", affinch├Ę "si costruisca esclusivamente su aree gi├á urbanizzate, salvaguardando il patrimonio storico del Paese". Per aderire alla campagna: altritalialtromondo@gmail.com


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Amici di Sanpatrignano
Sondrio
CF: 93018960141
Anffas onlus Sondrio
Sondrio
CF: 00795290147
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY