Netweek      
News
Save the Children contro la pedo-pornografia
13/10/06
Nel documento 'Prove evidenti-Bambini dimenticati' che 'Save the Children' onlus, l'organizzazione internazionale indipendente per la difesa e la promozione dei diritti dei bambini, ha recentemente presentato al Parlamento Europeo, è evidente che sono ancora pochissimi i bambini vittime di pedo-pornografia online identificati e assistiti con programmi terapeutici mirati. Così dichiara Carlotta Sami, Direttore dei Programmi di Save the Childre Italia:'La violenza subita da un bambino abusato sessualmente per la produzione di immagini pedo-pornografiche si rinnova ogni volta che la documentazione fotografica di tali abusi entra in circolazione tramite le nuove tecnologie e i vari sistemi di tutela non riescono ad agire in maniera coordinata per identificare e proteggere le vittime'.
Save the Childre chiede quindi alle autorità nazionali, europee ed internazionali maggior impegno politico e una cooperazione più stretta tra gli organi competenti per migliorare i servizi di assistenza ai bambini.
Save the Children Italia dal 2002 ha istituito una Hotline Stop-it attiva 24 ore su 24 per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento sessuale a danno dei minori su internet e tramite internet. In particolare, attraverso il sito www.stop-it.org è possibile inviare, in forma anonima, segnalazioni di materiale pedo-pornografico casualmente incontrato in rete, che l'organizzazione provvederà ad inoltrare alle autorità competenti.

Tratto da www.savethechildren.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Arkaikos
Lentate sul Seveso
CF:
Thai Boxe Rogeno
Bosisio Parini
CF: 92056120139
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY