Netweek      
News
Successo annunciato per la Festa Nazionale dell'Insubria
06/09/10
Riceviamo da www.domanunch.org e pubblichiamo.


Come da programma, si sono chiusi solo nella tarda notte fra sabato 4 e domenica 5 i festeggiamenti per il 615° anniversario della proclamazione del Ducato di Milano, giornata che Domà Nunch ha promosso come Festa Nazionale dell'Insubria.
Osteria Sant Andrea piena per accogliere le diverse centinaia di partecipanti alla giornata, con un picco di pubblico durante l'eccezionale concerto de Ul Mik & Longobardeath Band che si è esibita in una sfolgorante versione in acustico attualizzando come non mai la tradizione musicale milanese.
Apprezzatissimi anche i Romeo Killed Juliet e le formazioni musicali che hanno presentato i loro ultimi album durante la sessione pomeridiana: End of Senses, Damnatio Memoriae e Ancient Dome.


«Una festa con al centro la musica» ha sottolineato Marco Castelli, che nella serata ha presentato insieme al Mik il marchio di cooperazione Bandinsubria. «E non poteva essere altrimenti, visto lo spirito dell'iniziativa ma anche la necessità di supportare i molti che nel nostro territorio si impegnano a suonare dal vivo. Di questo marchio, si sa, se ne era parlato da tempo e giustamente la sua realizzazione è stato accolta come una ventata di aria fresca». Già in ottobre la seconda uscita ufficiale di Bandinsubria, con i Bejelit e i Damnatio Memoriae in concerto a Vedano Olona (VA).


Molto soddisfatto anche Matteo Colaone, Segretario Nazionale di Domà Nunch, che durante il suo intervento ha dichiarato: « Per il secondo anno consecutivo il Movimento è riuscito a fare da catalizzatore per un gran numero di persone radunatesi qui volontariamente per celebrare una ricorrenza importante. Questo pubblico proveniente da Varese, Como, Milano, Monza, Lecco, Sondrio, Novara, dal Canton Ticino ci dà il polso di quanto le idee proposte da Domà Nunch siano coincidenti con le necessità di coscienza, autonomia e identità presenti nella gente d'Insubria. Mi auguro che già dal 2011 il 5 settembre possa essere festeggiato in modo ancora più diffuso e che tutte le istituzioni del territorio aderiscano formalmente ». La presente edizione è stata difatti patrocinata dalle Provincie di Monza e Brianza, Varese e Como, oltre che dal Comune di Misinto.


Momenti di forte emozione attorno al Presidente Lorenzo Banfi durante l'alzabandiera di mezzanotte « Si è compiuto un passo importantissimo» ha affermato Banfi, « l'innalzare la nostra bandiera Ducale esattamente 615 anni dopo la proclamazione del secolare Ducato è un gesto che simboleggia la presenza fisica della nostra Comunità nella nostra Terra. E' stato fatto un grande lavoro culturale negli ultimi 15 anni, dal quale è nata l'idea di istituire questa giornata. Domà Nunch sta fornendo quotidianamente il suo contributo al percorso di riconoscimento e indipendenza della Nazione Insubre, unica strada che permetterà alla nostra popolazione di vivere finalmente in uno Stato moderno, civile e più giusto. Sebbene siano enormi i problemi che affliggono il nostro territorio, parecchi sono anche i segnali di rinascita: tutta questa gente che oggi insieme a noi ha visto alzarsi la bandiera Ducale, ha compreso che non ci potrà essere una vera vittoria se si lascia cadere a terra questo simbolo »


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Nuova associazione Amici della musica
Erba
CF:
Circolo Arci
Gorla Maggiore
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY