Netweek      
News
Tecnologie per disabili ancora poco accessibili
05/12/06
Si è conclusa sabato scorso a Bologna 'Handimatica 2006', la sesta edizione della mostra-convegno nazionale sulle nuove tecnologie telematiche per persone disabili. Nel corso della manifestazione sono stati presentati strumenti sofisticati ed innovativi: ma quante di queste apparecchiature sono effettivamente rimborsabili da parte del Servizio Sanitario Nazionale?
Nel corso del seminario 'Interventi e finanziamenti pubblici per gli ausili tecnologici: cosa sta cambiando?', è stato fatto il epunto della situazione sulle risorse statali e regionali a disposizione, sulle agevolazioni fiscali e sulla modifica del nomenclatore tariffario (D.M.332/99) che 'non include ancora le tecnologie avanzate'. Massimo Guerreschi, del Gruppo di lavoro interregionale (Glic) che riunisce i centri ausili informatici ed lettronici per disabili di tutta Italia, ha così spiegato:'Attualmente sono rimborsabili solo alcuni ausili per le persone non vedenti e non udenti, mentre ciò che è software è escluso dal nomenclatore tariffario. Il problema è che i finanziamenti pubblici per le persone disabili sono di competenza esclusiva del Ministero della Salute, mentre si renderebbe necessario il coinvolgimento di più ministeri, come quello delle Politiche Sociali, dell'Istruzione e del Lavoro'.

Tratto da www.superabile.it"


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Comitato per il Palio di Avucat
Caponago
CF:
Associazione carnevale canturino
Cantù
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY