Netweek      
News
Uguaglianza di genere: donne e bambini ancora troppo discriminati
11/12/06
Nel rapporto dell'Unicef 'La condizione dell'Infanzia nel mondo 2007', illustrato oggi a Roma dal presidente dell'Unicef Italia Antonio Sclavi, alla presenza del ministro delle Politiche per la Famiglia Rosy Bindi e della presidente della Commissione Parlamentare per l'Infanzia, Anna Serafini, emerge che nel mondo 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sono vittime di violenze fisiche o sessuali (dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità riferiti al 2002). Non solo, 130 milioni di donne e bambine subiscono mutilazioni genitali e ogni minuto una donna muore per complicanze durante il parto, per un totale di 500 mila vittime ogni anno. Per le ragazze giovani, poi, il primo rapporto sessuale è quasi sempre forzato e con un elevato rischio di contagio Hiv, spesso dovuto all'ignoranza sulle modalità di trasmissione.
Donne e bambini sono ancora i soggetti più discriminati, quelli cioè maggiormente vittime di violenze, ignoranza, malattie ed esclusione sociale. Il rapporto, che quest'anno è dedicato al tema: 'Donne e bambini: il doppio vantaggio dell'uguaglianza di genere', continua poi con una casistica non meno inquietante, quella cioè relativa alle violenze domestiche: a tale riguardo si legge che non sono meno di 275 milioni i bambini costretti a subirle, sia direttamente sia come spettatori, violenze fatte di liti, maltrattamenti, lesioni fisiche e psicologiche ed abusi sessuali. Bambini maltrattati che, crescendo, si trasformano spesso in adulti a loro volta violenti.
'L'uguaglianza di genere e il benessere dei bambini sono inestricabilmente legati e quando si rafforza il ruolo delle donne, in modo che possano avere una vita piena e produttiva, i bambini e le famiglie prosperano', ha affermato Ann Veneman, Direttore generale dell'Unicef.
L'uguaglianza di genere rappresenta il Terzo Obiettivo di Sviluppo del Millennio, il cui conseguimento permetterà il raggiungimento di tutti gli altri quali la riduzione di fame, povertà, malattie, educazione scolastica universale, sostenibilità ambientale e lo sviluppo di un'alleanza globale per una maggiore cooperazione tra Nord e Sud del mondo.

Tratto da www.unicef.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Amici degli Anziani e della Casa di Riposo "Corti Nemesio" Delebio
Delebio
CF: 91002510146
Associazione Gruppo Solidarietà Africa
Seregno
CF: 04150110965
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY