Netweek      
News
Valentina Vezzali e Coopi per i bambini più indifesi
24/11/10
Nel Sud del mondo 150 milioni di bambini soffrono di malnutrizione, 6 mila ogni giorno contraggono l’AIDS, oltre 120 milioni non possono andare a scuola e migliaia sono vittime di sfruttamento, conflitti armati o violenze. Nel Sud del mondo i bambini soffrono per malattie che potrebbero essere prevenute con interventi molto semplici (come vaccini, zanzariere, varie misure igieniche), spesso però sono troppo costosi per la maggior parte della popolazione.


Un bambino senza protezione è un bambino indifeso. Cibo, cure mediche, istruzione e protezione sono i diritti che possono essere garantiti ai bambini e alle loro famiglie grazie al sostegno a distanza. Questa è anche la missione di COOPI - Cooperazione Internazionale Ong Onlus www.coopi.org .


Una mamma che ha già deciso di sostenere i bambini indifesi nei Paesi più poveri del mondo, attraverso la sua testimonianza è Valentina Vezzali, campionessa mondiale di scherma, che mette il suo fioretto in linea con COOPI.
“Adotta subito un bambino a distanza con COOPI”, afferma con decisione Valentina, che si batte a fianco della Ong per supportare il sostegno a distanza nella campagna “Ogni bambino ha diritto a essere protetto”.


Il sostegno a distanza permette al donatore, da un lato, di sentirsi vicino al bambino – assicurandogli i diritti fondamentali all’interno della propria comunità, a fianco della propria famiglia, nel rispetto della cultura di appartenenza – e, dall’altro, consente al bambino in difficoltà di ottenere cibo, cure mediche, istruzione e protezione da ogni forma di violenza. Permette quindi al minore di vivere finalmente una vita dignitosa.
Grazie al contributo dei donatori, COOPI riesce oggi ad aiutare 2.050 bambini in Perù, Senegal, Sierra Leone, Repubblica Centraficana, Etiopia, Haiti e Uganda. COOPI lavora in partenariato con associazioni locali che si occupano dei bambini e si impegna a offrire pari opportunità a bambini e bambine, oltre a rendere il sostenitore a distanza consapevole del contesto in cui vivono i beneficiari e dell’importanza di un aiuto costante nel tempo.
Il sostegno a distanza avviato grazie a COOPI permette di creare un rapporto coinvolgente con il bambino sostenuto. L’associazione invia infatti periodicamente fotografie e informazioni sulla vita e sul paese del piccolo, oltre che sul progetto in corso, e poi ancora disegni e lettere. Inoltre COOPI si impegna a far recapitare al bambino lettere da parte dei “sostenitori”.
Il contributo richiesto per sostenere un bambino a distanza è meno di un euro al giorno: un dono minimo ma dal valore inestimabile.
Maggiori informazioni su www.adottareadistanza.org


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione culturale Olga Fiorini
Busto Arsizio
CF:
A.S.D. Team ABC Cantu'
Cantù
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY