Netweek      
News
Duemila croci per ricordare il più grande disastro nucleare della storia
26/04/11
Duemila croci poste al Circo Massimo a Roma hanno ricordato il disastro nucleare occorso 25 anni fa a Chernobyl, quando un errore umano innescò l'esplosione del reattore 4 dell'impianto nucleare della regione ucraina con conseguente fuoriuscita di una nube reattiva.
"Queste croci ricordano simbolicamente le vittime di Cernobyl - dichiara Salvatore Barbera, responsabile della campagna Nucleare di Greenpeace Italia -, cio' che abbiamo imparato dall'incidente e' che l'energia nucleare e' troppo pericolosa per avere un futuro. Una lezione che molti governi, compreso il nostro, si ostinano a ignorare".


La nube fuoriuscita dal reattore 4 il 26 aprile 1986 era 100 volte più radioattiva di quella della bomba sganciata dagli Stati Uniti su Hiroshima e Nagasaki durante la seconda guerra mondiale., con conseguenze drammatiche sulla salute di centinaia di migliaia di cittadini.


Sulle croci piantate al Circo Massimo c'è impressa la data 12-13 giungo, giorni in cui dovrebbe tenersi il referendum contro il nucleare (e non solo) ma che il Governo tenta di affossare.
Foto tratta da www.greenpeace.org


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
C.R.I. delegazione di Cislago
Cislago
CF:
ACCADEMIA MUSICALE G. MARZIALI
Seveso
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY