Netweek      
News
Abolizione della pena di morte: la moratoria presentata dall'Italia apre il dialogo in Europa
04/01/07
L'Italia ha avviato martedì scorso, 2 gennaio 2007, le procedure per presentare all'Assemblea generale delle Nazioni Unite una moratoria universale contro la pena di morte, sulla base del documento già presentato a dicembre. Tale richiesta, secondo quanto affermato dai militanti dell'associazione 'Nessuno tocchi Caino, non è stata una vera e proria risoluzione, quanto una dichiarazione di intenti che non in realtà non impegna nessuno. Sempre secondo l'associazione ci sarebbe invece la pssibilità reale di ottenere il consenso dell'Assemblea generale: i voti favorevoli sarebbero infatti tra 99 e 106, i contrari fra 61 e 68 e le nazioni astenute tra 19 e 26.
L'esecuzione di Saddam Hussein ha scosso notevolmente l'opinione pubblica e, secondo Sergio D'Elia, segretario di 'Nessuno Tocchi Caino', 'L'impiccagione del dittatore ha incrinato il fronte dei mantenitori della pena di morte, che era guidato da molti paesi arabi, Egitto ed Arabia Saudita in testa'. Secondo i dati di 'Amesty International', la pena capitale è stata abolita in 93 paesi del mondo e praticata in 74, mentre il paese che ha all'attivo più esecuzione è senza dubbio la Cina, che nel 2005 l'ha applicata in ben 1.770 casi giudiziari. Segue l'Iran con 94 esecuzione e, al terzo posto, i 'democratici' Stati Uniti, con 60 esecuzioni.
L'Europa si è comunque schierata in prima fila contro la pena di morte: 'E' una nattaglia che si vince se si trasforma in un'iniziativa europea', dice Francesco Paolo Fulci, ex-ambasciatore italiano all'Onu, mentre Franco Frattini, Commissario europeo alla Sicurezza aggiunge: 'L'azione europea è importante ma non può essere affrettata perchè non si può rischiare di portare sul tavolo dell'Assemblea generale dell'Onu una moratoria a rischio di bocciatura. Serve l'Unità dell'Europa e un profondo lavoro di coordinamento tra i 27 stati membri'.

Tratto da 'la Repubblica' dello 03/01/2007


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
C.K.T. Cabiate
Cabiate
CF:
POLISPORTIVA CASSINA NUOVA
Bollate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY