Netweek      
News
A Nairobi il 7° World Social Forum
19/01/07
Sarà la prima volta dell'Africa. Con la Marcia della Pace, sabato 20 gennaio 2007 si aprirà ufficialmente a Nairobi (Kenya) il 7° appuntamento con il World Social Forum ( W.S.F.), l'evento annuale che permette di dare voce ai Paesi più poveri, più sfruttati, ma spesso anche più popolosi del pianeta. Sono oltre 100mila i delegati attesi all'incontro e tutti sono invitati a partecipare: attivisti dei diritti umani, studenti, cittadini comuni, rappresentanti degli enti locali di tutte le nazioni. Gli organizzatori si aspettano una partecipazione numerosa e i kenyani registrati sono già 15mila.
Nato nel 2001 dopo gli scontri di Seattle, il W.S.F. si svolge in contemporanea con il World Economic Forum, punto d'incontro tra i leader del commercio e della politica mondiale. A Nairobi non si parlerà di finanze e di potere, ma di temi legati alla fame, all'acqua, alla pace, all'Aids e al debito internazionale.
L'Italia ha finanziato un quarto dei fondi necessari alla realizzazione dell'evento, 100mila dollari raccolti dagli Enti locali e 300mila arrivati dal Governo Prodi.
Anche L'Unione Sport Per Tutti (U.I.S.P.) di Milano sarà presente a Nairobi, dove apporterà il suo contributo con la realizzazione di due workshop: 'Lo sport per la pace: giocare contro la guerra', che si terrà il 22 gennaio e 'Campioni di libertà o schiavi del millennio', previsto invece per il 23 gennaio. Lo sport avrà sicuramente un posto privilegiato in questa edizione 2007 del W.S.F. Il 25 gennaio, giornata conclusiva della conferenza, si terrà infatti una corsa di 15 chilometri, con partenza da Korogocho e un percorso che attraverserà le baraccopoli (slums) delle zone più degradate della città. Sono 200 le slums presenti a Nairobi e in esse vive il 60% della popolazione. Alla corsa, ripresa da Raisport, parteciperanno campioni di atletica quali Paul Tergat, Catherine Ndereba e Tekle Loroupe. A tutti i partecipanti verrà data una maglietta , confezionata dalle donne africane e sulla quale è stampato un grattacielo con una capanna e la scritta 'Pamoja Tunaweza!!' ovvero 'Insieme ce la faremo!!'
'Noi della U.I.S.P. - afferma Antonio Iannetta, presidente dell'associazione - non crediamo affatto che l'Africa non possa e debba avere un futuro. Noi porteremo in Africa le nostre conoscenze per dimostrare come lo sport possa essere un efficace strumento di riscatto e conciliazione, come pure un mezzo per avvicinarci ad una realtà tanto diversa da quella del benessere economico che viviamo in Europa'. Durante la settimana sarà possibile seguire i fatti principali dell'evento sul sito www.nairobi2007.it.

Tratto da www.uisp.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Gruppo Volontari Ambulanza Capriolo
Capriolo
CF: 98012390179
Cuore in Erba Onlus
Erba
CF: 02452350131
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY