Netweek      
News
Sergio Parini "Comuni derubati, non è ancora troppo tardi per salvare i nostri soldi"
29/02/12
Riceviamo da www.domanunch.org e pubblichiamo.


Nel silenzio totale delle televisioni e dei maggiori giornali, siamo giunti al fatidico 29 febbraio. Oggi, il pervicace governo italiano metterà gli artigli sul danaro delle Tesorerie Comunali, costringendo a far eseguire il trasferimento verso la Tesoreria unica dello Stato. Esecutori della rapina saranno - di fatto - le banche, presso le quali sono depositati i soldi che le Comunità virtuose avevano risparmiato.


Abbiamo visto poche ed isolate voci levarsi, e mentre ci si perdeva in inutili mozioni, il tempo è passato senza alcuna azione propriamente rivoluzionaria. Abbiamo anche sentito, con sdegno, il Presidente della Regione Campania pronto a "chiedere in prestito" i 10 miliardi di euro risparmiati dai nostri Comuni.


La voce di Domà Nunch denuncerà finchè avrà fiato questo ladrocinio legalizzato. Esortiamo ancora un'energica presa di posizione di tutti i sindaci insubri, affinché blocchino il trasferimento dei fondi allo Stato. Ogni mezzo può essere utile purchè concreto: dalla diffida ai tesorieri comunali, alle manifestazioni, sino alla disobbedienza civile, simboleggiata dalla restituzione (definitiva!) della fascia tricolore ai prefetti.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
A.C.L.I. Brugherio
Brugherio
CF:
Circolo culturale Sardegna
Monza
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY