Netweek      
News
Serata del mezzofondo: la stella è Elisabetta Zuccoli
01/06/12
La “Serata del mezzofondo” è ormai entrato a pieno diritto negli appuntamenti clou del calendario estivo su pista della provincia di Sondrio.
Nato con l’intento di rilanciare l’utilizzo della pista del Campo CONI di Sondrio, ora la manifestazione organizzata dal C.O. Piateda Valtellina Gas è diventata di livello regionale ed ha richiamato, mercoledì 30 maggio u.s., più di 200 atleti.
In palio anche i titoli provinciali in diverse categorie oltre alle coppe in memoria di Sandro Scieghi e Cesidio Lombardi, indimenticati promotori dello sport nella nostra provincia.


Tra i risultati da sottolineare, spicca quello di Elisabetta Zuccoli (G.P. Valchiavenna) che nei 1000 metri categoria ragazze si è ulteriormente migliorando facendo registrare con il tempo di 3’11”80 il suo nuovo personale e sesta miglior prestazione stagionale nazionale. Nella stessa gara brave anche Alessia Fognini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani) e Silvia Spini (G.S. Valgerola Ciapparelli) che hanno completato il podio. A ritoccare il proprio personal best ci ha pensato anche Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) nei 3000 metri allieve fermando il cronometro sull’ottimo tempo di 10’36”66.
Nella gara clou dei 5000 metri maschili, ben 4 serie al via per un totale di 67 atleti, il più veloce è stato Fabrizio Sutti (Ginnastica Comense 1872) che ha vinto con il buon riscontro cronometrico di 15’12”12 lasciando alle sue spalle Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino) con 15’55”30 e Luca Gosatti (ADM Melavì Ponte) con 16’07”00. Nella gara femminile la master Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino) ha preceduto le junior Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli) e Serena Filippi (Atletica Paratico).


Questo il commento alle gare del Fiduciario Tecnico provinciale Luca Del Curto:” Sicuramente più di un atleta si è presentato un po’ scarico alla gara, visto il periodo della stagione e la vicinanza dei campionati italiani di staffetta di corsa in montagna che si terranno sabato 2 giugno a Dimaro. Ottimo la prestazione di Alessia Zecca, capace di migliorarsi ancora nei 3000, nonostante una gara corsa in gran parte in solitaria. Il 10'36" fatto registrare è una delle migliori prestazioni in Italia dell'anno e l'11ª se si prendono in considerazione la graduatorie dello scorso anno (più indicative). Il lavoro ben dosato da parte dell'allenatore Fabrizio Sutti sta portando Alessia a miglioramenti continui, che si riscontrano anche nelle gare in montagna (2° posto ai campionati italiani), che sicuramente non è la specialità più adatta alle caratteristiche della ragazza. Al di là dei punteggi, ha destato molta impressione Beatrice Zuccoli del G.P. Valchiavenna, capace di migliorarsi nonostante un passaggio più lento a metà gara, rispetto alla gara di Sondrio del 13 maggio. Il prossimo anno da cadetta vedremo come se la caverà sui 2000, che sono una distanza più indicativa del potenziale di un mezzofondista. Nella categoria ragazzi, dietro alle belle prestazioni dei primi due classificati Leonardo Vanini e Simone Tarchini, ha destato una buona impressione Belay Jacomelli di Bormio, capace di vincere la seconda serie dei 1000 con un 3'06” che lo ha portato al 3° posto nella classifica complessiva. La gara molto attesa dei 2000 cadette ha regalato poco dal punto di vista cronometrico ma è stata comunque spettacolare, con la bella volata e ottimo 200 metri conclusivo di Francesca Duca ed Elena Ambrosini. Con una gara tirata potranno entrambe avvicinare il muro dei 7'. Dietro di loro Beatrice Seidita non ha trovato la brillantezza necessaria per la pista, dopo l'ottima prova ai campionati di corsa in montagna. In crescita anche Giulia Murada, a completare, assieme a Eleonora Fascendini, un bel gruppo di cadette primo anno. Nei 2000 cadetti, dietro al vincitore Matteo Geninazza, crescita di Luca Cantoni e Mohammed Yaakoubi, entrambi dei bei talenti che stanno pian piano dimostrando il loro potenziale. Nei 3000 allievi, il bravo Benrhanem la spunta su un Della Rodolfa vittima di crampi, dopo una prima parte di gara che lo ha visto in testa. Anche se i tempi fatti registrare non sono di prim'ordine, sono sicuramente dei ragazzi che possono crescere”.


Soddisfatto dell’esito della serata anche il presidente del Comitato provinciale Fidal di Sondrio Alberto Rampa:”E’ stata una bella manifestazione, con risultati di spicco soprattutto nelle categorie giovanili. Vorrei ringraziare tutti i volontari del C.O. Piateda, la Provincia di Sondrio, il Comune di Sondrio, la Comunità Montana di Sondrio, il B.I.M. e tutti gli sponsor per il loro fondamentale contributo”.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
The beatland
Erba
CF:
A.B.I.O. Brianza Associazione per il bambino in ospedale
Monza
CF: 94511210158
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY