Netweek      
News
Aperto a Milano il primo Centro di degenza in Italia per senza dimora
21/12/12
Mercoledì 19 dicembre ha aperto, in via Aldini 74 (Quarto Oggiaro), il nuovo Centro di accoglienza e luogo di cura e degenza per le persone senza dimora: il primo a Milano e il primo in tutta Italia.
La gestione del Centro è affidata dal Comune di Milano a Fondazione Progetto Arca www.progettoarca.org , Onlus cittadina nata nel 1994 per fornire il primo aiuto e favorire l’integrazione sociale delle persone in stato di grave indigenza ed emarginazione, tra cui le molte persone senza dimora della città di Milano.
Insieme a Progetto Arca, altre grandi organizzazioni offrono il loro contributo per la progettazione e la gestione del Centro: Medici Senza Frontiere - che fornisce assistenza sanitaria, con sorveglianza infermieristica 24 ore su 24 -, Milano in Azione e Fondazione Patrizio Paoletti.
Il Centro, ricavato da un edificio che ospitava anni fa una scuola, è stato inaugurato oggi alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino.


Alberto Sinigallia, presidente di Fondazione Progetto Arca, ha così commentato: “Siamo molto soddisfatti della partnership nata per la creazione e gestione di questo importante progetto pilota, primo in Italia, che ci auguriamo non rimanga unico ma che sia il primo passo verso una gestione sempre più strutturata e consapevole delle persone senza dimora: non solo accoglienza e cura, ma anche integrazione sociale. Insieme al Comune, abbiamo creato una grande squadra formata da un lato da due grandi organizzazioni internazionali come Medici Senza Frontiere - a cui è affidata la parte medico-infermieristica del Centro - e Fondazione Patrizio Paoletti - che si occupa in particolare del volontariato e del finanziamento dei pasti. Dall’altro lavoriamo d’intesa con Milano in Azione, preziosa associazione di volontariato costituita da cittadini milanesi”.


Il Centro, organizzato in 20 stanze su una superficie di 1500 mq, è un vero e proprio dormitorio di accoglienza “di eccellenza”, dove i posti letto sono ora 90 (numero che aumenterà con l’emergenza freddo e la possibilità di posizionare brandine e farsi aiutare da un numero maggiore di volontari), di cui 20 sono posti letto di degenza. Il Centro ospita un ambulatorio medico, oltre a due sale mensa per un totale di 60 posti, un guardaroba, una lavanderia, una sala colloqui, una biblioteca, una sala TV. Medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali, educatori professionali, educatori “pari” sono le figure professionali, oltre al personale notturno, già coinvolte all’avvio della struttura.
A Milano sono 13mila le persone senza dimora (in Italia sono oltre 47mila, secondo una rilevazione Istat condotta nello scorso mese di ottobre).
Ogni giorno Progetto Arca distribuisce 1663 pasti (tra colazione, pranzo e cena - nei vari Centri diurni e notturni e attraverso l’Unità di Strada) e offre alloggio a circa 600 persone.
Nelle foto, la mensa e le camere.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione volontari per l'aiuto malati psichici
Monza
CF: 94522210155
Cantu' nuoto e salvamento
Cantù
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY