Netweek      
News
Unione Europea: siti web accessibili ai disabili entro il 2015
27/12/12
Entro il 30 giugno 2014, gli Stati membri dell'UE dovrebbero adottare disposizioni legislative e regolamentari nazionali affinchè, a partire dalla fine del 2015, siano introdotti elementi di accessibilità obbligatori e uniformati per i disabili a livello unionale per 12 tipi di siti internet.
La vicepresidente della Commissione europea Neelie Kroes ha dichiarato: “Oggigiorno tutti noi dipendiamo virtualmente dall’accesso a internet per affrontare i vari aspetti della vita quotidiana e abbiamo tutti diritto a un accesso su base equa ai servizi pubblici online. La proposta potrà contribuire a concretizzare questo diritto, a creare migliori condizioni di mercato, più posti di lavoro e a ridurre i costi sostenuti dalle amministrazioni per rendere accessibili i propri siti.”


80 milioni di cittadini europei disabili e gli 87 milioni di cittadini europei di età superiore a 65 anni anche attraverso lettori di schermo (per ipovedenti e non vedenti) e la possibilità di leggere, per chi ha menomazioni uditive, tutti i file audio.
Secondo quanto riportato nel comunicato stampa della Commissione europea, "una volta attuata, la proposta odierna contribuirebbe a sviluppare un mercato europeo dell’accessibilità del web per un valore stimato a 2 miliardi di EUR. Tale mercato attualmente realizza solo il 10% del proprio potenziale. "


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Arkaikos
Lentate sul Seveso
CF:
ASSOCIAZIONE ITALIANA ENDOMETRIOSI ONLUS
Nerviano
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY