Netweek      
News
Opera San Francesco. Come "funzionano" i nostri farmaci.
28/03/13
Pescando da un prontuario che comprende 8.414 voci, la nostra farmacia nel 2012 ha distribuito lungo tutto l'anno 63.018 confezioni, per un valore commerciale di oltre 529mila euro: se avessimo dovuto acquistarli, considerando che avremmo scelto i generici per risparmiare, non avremmo potuto spendere meno di 423mila euro. La richiesta di farmaci è aumentata del 21% rispetto all'anno precedente perché nel corso del 2012 è aumentato il numero degli utenti (2.339 in più): la fila al banco della farmacia si è allungata fino a contare 19.692 persone, tra interni (cioè coloro che ritirano le prescrizioni dopo aver eseguito la visita al poliambulatorio) ed esterni, per lo più italiani, che pur avendo accesso al Servizio Sanitario Nazionale non riescono ad acquistare i farmaci da banco. Al servizio si alternano 6 farmacisti, tra volontari e dipendenti, e sono 40 i volontari che selezionano, controllano, ordinano i farmaci, gestendo con cura il grande e prezioso magazzino della farmacia. Da dove arrivano tutti questi farmaci? Nel 2012 sono arrivate 39.787 confezioni dal Banco Farmaceutico e dalle aziende farmaceutiche, più del doppio rispetto al 2011, pari a un valore commerciale di quasi 265mila euro, coprendo in questo modo il 63% della necessità complessiva. Altra grande fetta (il 28%) è resa disponibile coi farmaci donati dai cittadini: cioè di tutte quelle confezioni tenute in casa, non utilizzate e ancora valide che, una volta controllate dai volontari, possono essere distribuite. Rimane fuori il 9%: sono farmaci necessari acquistati, cioè 5.721 confezioni per una spesa di oltre 15mila euro, il doppio rispetto all'anno precedente. Un dato che ha messo in allarme è proprio la riduzione drastica dei farmaci recuperati dalla popolazione, più che dimezzata nel 2012: una maggiore attenzione alle nuove norme sulle prescrizioni del SSN ha sicuramente tagliato lo spreco, e questo è un bene, ma ha anche ridotto la disponibilità dei cittadini, ed è quindi necessario sviluppare sempre più la politica di richiesta diretta alle aziende e di collaborazione con il Banco Farmaceutico. E soprattutto è fondamentale una continua promozione del servizio, di ciò che offre e della sua enorme utilità sociale, tenendo conto anche che molti farmaci vengono donati ad altre realtà sul territorio nazionale e internazionale.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Spazio Prevenzione Onlus
Merate
CF: 94013410132
ASD SALUS GERENZANO
Gerenzano
CF: 94009900120
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY