Netweek      
News
Crisi umanitarie: vogliamo più informazione
20/02/07
Per il terzo anno consecutivo l'organizzazione 'Medici senza froniere' (Msf) ha stilato il rapporto sulle crisi umanitarie ignorate dai mezzi di comuncazione italiani nel 2006. Su 22 quotidiani e 13 periodici i più attenti sono risultati 'Avvenire', 'la Repubblica', il 'Corriere della Sera', 'Famiglia cristiana', 'Panorama', 'L'Espresso' e 'Il Venerdì di Repubblica'. In collaborazione con l'Osservatorio di Pavia sono stati invece analizzati le due principali edizioni di telegiornale di Rai e Mediaset: su 78.224 notizie solo 8.228 (10,5%) sono state dedicate ad eventi o situazioni di crisi, con il Tg3 al primo posto (16,2%) seguito da Tg1 (13,4%), Tg2 (11,2%), Rete4 (9,5%), Tg5 (9,2%) e Studio Aperto (5,5%).
Secondo Msf, i media italiani sono convinti che queste realtà non interessino gli utenti ma, a testimonianza del contrario, l'organizzazione afferma che sono invece migliaia i contatti giornalieri sul suo sito e consistenti i contributi economici erogati a favore dell'attività dei medici senza frontiere.
Somalia, Repubblica Democratica del Congo, Cecenia, Colombia, Sri Lanka, India Centrale, Repubblica Centrafricana, Afghanistan, ma anche malnutrizione, malaria e tubercolosi sono alcuni dei temi poco trattati se non ignorati. Alla Tbc, malattia che colpisce 9 milioni di persone ogni anno e che registra un numero di morti pari a 2 milioni, nel 2006 sono state dedicate appena 3 notizie. 410 sono state invece quelle che hanno trattato dell'influenza aviaria, malattia che ha causato, dal suo esordio, non più di 80 vittime.
Proprio per contestare questo sistema di informazione superficiale, Msf ha lanciato la campagna 'Dimmi di più', rivolta a tutti coloro che pretendono verità ed approfondimenti dai media. Per aderire è sufficiente inviare la cartolina elettronica presente sul sito: tutte le richieste verranno poi indirizzate ai direttori delle redazioni di quotidiani e telegiornali affichè vengano stimolati nell'approfondimento di realtà che non si possono più ignorare.

tratto da www.msf.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Gruppo fotografico La Pesa
Cantù
CF:
Associazione Nazionale Alpini Cabiate
Cabiate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY