Netweek      
News
Ratifica Convenzione Onu per i disabili: la Santa Sede dice no
02/04/07
La Santa Sede non ha ratificato la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, perchè nel documento non è stata espressamente dichiarata la condanna all'aborto. All'articolo venticinque della Convenzione si parla infatti di diritto alla salute dei disabili, facendo riferimento ai servizi sanitari e a quelli relativi alla sfera sessuale, recepiti dal Vaticano come un'apertura verso l'interruzione volontaria di gravidanza.
Poche settimana fa, prima della ratifica avvenuta venerdì 30 marzo scorso, il presidente della Federazione italiana superamento handicap (Fish) Pietro Barbieri, in una lettera ha sollecitato ulteriormente la Santa Sede a ripensare al proprio rifiuto, la quale ha però mantenuto le sue posizioni.
Grande lo sconcerto e la delusione da parte di tutte le associazioni impegnate nel campo della disabilità e nella lotta per l'affermazione dei diritti dei portatori di handicap, per i quali il venticinquesimo articolo del documento rappresenta invece un importante traguardo per poter gestire in modo indipendente e consapevole la propria sessualità.
Pubblichiamo la risposta che Gianpiero Griffo, rappresentante dell'European disability forum, ha inviato alla Santa Sede e nella quale è espresso tutto il rammarico per la mancata ratifica del documento.
"La risposta della Santa Sede purtroppo non contribuisce a modificare l'immagine negativa che la posizione del Vaticano suscita in tantissimi credenti cattolici, soprattutto nei Paesi in cerca di sviluppo: io stesso, partecipando ad un seminario della CEI [Conferenza Episcopale Italiana, N.d.R.] sulla Convenzione, tenutosi a Roma il 9 e 10 marzo scorsi, ho potuto raccogliere lo sconcerto di molti partecipanti, alcuni provenienti da missioni in Paesi poveri.
Il messaggio del Vaticano - per quanto legittimo ed espressione di una volontà di limitare l'aborto - è molto negativo e si può semplicemente riassumere con una frase: quando si è trattato di tutelare i diritti dei 650 milioni di persone con disabilità nel mondo con un atto politico, la Santa Sede si è tirata indietro'.


www.superabile.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Cooperativa Fraternità  Capitanio Società  coop. sociale
Monza
CF: 9459360153
ASSOCIAZIONE ALBERIO
Paderno Dugnano
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY