Netweek      
News
Anno europeo delle Pari opportunità per tutti: il 3 maggio l'evento nazionale
20/04/07
Il 31 gennaio 2007 è stato inaugurato a Berlino, in occasione del primo vertice sull'uguaglianza, l'Anno europeo delle Pari Opportunità per Tutti, con l'obiettivo di permettere ai cittadini una vita senza discriminazioni dettate dal sesso, la razza, la disabilità, l'origine etnica, l'orientamento sessuale e religioso. La diversità, quindi, come risorsa e strumento di arricchimento culturale e sociale.
Ogni Stato membro dell'Unione europea ha quindi designato un proprio organismo per la promozione e il coordinamento nazionale di iniziative che mirino a sensibilizzare i cittadini sul significato delle pari opportunità. In Italia, il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha così nominato il Dipartimento Pari Opportunità e con esso ha fissato un Piano nazionale d'intervento in 15 punti:
1. osservatorio antidiscriminazione e sportelli di assistenza legale;
2. seminario 'Violenza di genere e per orientamento sessuale: l’istituzione dell’osservatorio nazionale come buona pratica esportabile a livello europeo';
3. 'La strada dei diritti' - Azioni contro la discriminazione e per la promozione dei diritti dei minori 'di strada' stranieri e rom;
4. convegno: 'La violenza nell’ambito familiare';
5. la difficile transizione verso la parità: superare i differenziali salariali di genere e la precarizzazione del lavoro femminile;
6. donne sommerse;
7. Sensibilizzare sull’integrazione delle seconde generazioni di migranti;
8. organizzazione eventi nazionali di apertura e di chiusura dell’Anno Europeo delle Pari opportunità per tutti e coordinamento delle attività di comunicazione;
9. conferenza di lancio e ulteriori iniziative di comunicazione in ordine alla 'Fiera dei Diritti e delle Pari Opportunità per tutti';
10. le Pari Opportunità nello Sport: un seminario nazionale all’interno dei Mondiali Antirazzisti;
11. riduzione delle disuguaglianze e approccio di genere nelle politiche sanitarie;
12. la nuova classificazione sulla funzionalità e la disabilità (ICF) e “l’Amministratore di sostegno”: un nuovo approccio culturale e nuovi strumenti di supporto nel campo della disabilità (Il dopo di noi);
13. la Rete delle Reti;
14. Rete del Mediterraneo;
15. Rete Italiana delle Istituzioni locali contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.
Per porre maggiormente l'attenzione sul tema della lotta contro le discriminazioni, il 3 maggio prossimo verrà celebrato a Roma l'evento nazionale dell'Anno europeo delle pari Opportunità per Tutti. Nella sala Spazio Etoile in Piazza S. Lorenzo in Lucina verrà presentato il Dipartimento con la partecipazione del Presidente del Consiglio Romano Prodi, il ministro delle Pari opportunità Barbara Pollastrini, il Commissario europeo per l'Occupazione, gli Affari sociali e le Pari opportunità Vladimir Spidla e la Vice presidente alla Camera dei Deputati Giorgia Meloni. Nel corso della mattinata ci saranno tre momenti di discussione ed approfondimento dedicati ai temi 'Diritti umani', 'Crescita, equità, lavoro' e 'Europa, cittadinanza e convivenza'.


www.pariopportunita.gov.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
ASD BOLLATE SOFTBALL CLUB
Bollate
CF:
Associazione Nazionale Alpini Capiago Intimiano
Capiago Intimiano
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY