Netweek      
News
'Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione': un primo passo verso la coesione sociale
24/04/07
Centralità della persona umana e sua dignità; uguaglianza fra uomo donna e diritto alla libertà religiosa: sono i tre punti principali sui quali si basa la 'Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione', elaborata dal Presidente del Comitato scientifico Carlo Cardia e presentata ieri a Roma dal ministro dell'Interno Giuliano Amato.
Il documento è diviso in 7 sezioni che fanno riferimento alla Costituzione italiana e alle Carte europee internazionali sui diritti umani e contengono principi validi per tutti i cittadini stranieri che desiderano risiedere in Italia: la prima e l'ultima riguardano i fattori identitari della societa' italiana e l'impegno internazionale del nostro Paese. Le altre sezioni prendono in considerazione, invece, l'uguaglianza dei diritti e dei doveri dei nuovi cittadini, i diritti sociali come il lavoro, la salute, la casa e la scuola, la centralita' della famiglia e la laicita' dello Stato e la liberta' religiosa.
Non ci sarà alcuna imposizione: la Carta non ha infatti valore normativo, ma servirà ad accompagnare i cittadini lungo il percorso di integrazione.
Da sottolineare i punti dedicati alla difese dei diritti delle donne: proibite 'forme di vestiario non accettabili che coprono il volto'; non ammessi i matrimoni forzati; vietata la poligamia e punita la mutilazione di parti del corpo.


www.interno.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Cooperativa Cascina Nibai
Cernusco sul Naviglio
CF: 06092620159
A.I.D.O. Assoc. Ital. per la Donazione Organi
Arona
CF: 90006120035
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY